Gara 3 fatale per le triglie

Si conclude qui la splendida avventura della triglie, scofitte da un match praticamente fotocopia di Gara 2.  Dopo un campionato da protagonisti indiscussi, siamo caduti nella maledetta rete dei tiri liberi. Che dire … le parole lasciano il tempo ai fatti. Si può solo dire che dopo circa 30 anni Livorno non viveva una stagione di basket a questi livelli.

Vedere le gradinate gremite di tifosi piellini come non si vedeva dai tempi degli anni d’oro … per più di 3/4 si sentiva echeggiare “Che bello è….quando esco di casa…” da fare invida alla danza neo zelandese. La società non può non ringraziare questi splendidi ragazzi sui quali ha sempre creduto fin dalla prima palla due. Non da meno coloro che ha hanno condotto con estrema professionalità  il cammino delle triglie fino ai Playoff,  Marco  Federico e Alessandro Mori , a seguire Papo assistente medico e fiositerapista, Alessandro  L’inossidabile DOC piellino. Altra figura professionale che completa e chiude il cerchio Alessandro preparatore atletico la cui tecnica nella preparazione della squadra non ha eguali.

Altra pedina importantissima da non dimenticare, in molte occasioni sono stati il sesto uomo in campo…la nostra tifoseria ora possiamo dirlo… in questa categoria non sono molte le società che hanno un seguito così. Come  tutto finisce … tutto ricomincia …. e stà davvero ricominciando nella maniera più assoluta. La prossima stagione ci presenteremo ai nastri di partenza con la grinta che sempre ci distingue nei confronti delle altre squadre.

GRAZIE GRAZIE !!! E FORZA PIELLE SEMPRE!!!!

Ripartiremo da qui…
Orgogliosi per una stagione fantastica….

….. DEL NOSTRO TIFO!