Trasferta negativa per Pielle 75-68

prima-squadra-rit-cropPielle trova la sua prima sconfitta sul campo di Montale.
Passo indietro in atteggiamento della squadra Piellina che si innervosisce sul gioco spigoloso della squadra di casa, non riesce ad adeguarsi e subisce troppi rimbalzi offensivi e palle perse. Difficile pensare di andare a vincere in trasferta subendo più di 70 punti e così è stato.
Primo quarto equilibrato (18 a 17) ed un secondo quarto che sembrava ridere alla Pielle con un vantaggio di 7 punti per poi chiudere sul 37 a 35. Il terzo quarto è quello che indirizza la partita a favore della squadra di casa con un Nesi letale in contropiede ed un Magni e Tasselli micidiali nel tiro da fuori.
Il campionato sarà difficile ed equilibrato: questa 3a giornata ci ha fatto capire che non ci saranno ne Regine ne squadre Cenerentola. Le squadre maggiormente accreditate come Agliana e Junior Lucca escono anch’esse sconfitte per la prima volta e Agliana perde proprio da Legnaia che fu sconfitta in casa dalla Pielle. Coach Mori si sofferma proprio su questo aspetto. La mia squadra può riuscire a
vincere con chiunque (la partita con Castelfiorentino  lo testimania), ma al contempo può lasciare punti per strada con altrettanta facilità. Abbiamo fatto cattive percentuali al tiro soprattutto da sotto canestro, alcune volte forzando e senza mai mettere la faccia giusta in campo, disperdendo energie a lamentarsi di avversari ed arbitraggio.Questo sarà solo l’assaggio di quello che metterà in campo il prossimo avversario (Synergy Valdarno) della Pielle nel prossimo turno di Domenica 23 ottobre ore 17. Quindi continua il coach Piellino, senza scendere nel dare un giudizio individuale dei suoi giocatori, la linea che delimita la sconfitta e la vittoria è molto sottile e occorrerà costruire il piglio giusto nella settimana di allenamento, con la speranza che ci siano meno complicanze ed assenze della scorsa (Capobianchi schiena, Venditti tendine mano dx, Vannini influenza e problemi di lavoro quà e là non aiutano). Emblematico per me anche il canestro subito a 0 secondi, è vero la partita ormai era andata, ma questi sono brutti segnali che non devono più ripetersi, ed anche la differenza punti alla fine della regular season potrebbero risultare importanti.


Montale: Della Rosa 6, Milani n.e., Nesi 16, Tasselli 13, Magni 14, Navicelli 3, Rossi 16, Gai n.e., Magnini 0, Pratesi 0, Giusti 7
Pielle: Massoli 2, Bertolini 0, Burgalassi 6, Malvone 5, Giannetti n.e., Cianetti n.e., Capobianchi 4, Dell’Agnello 22, Sidoti 16, Vannini n.e., Venditti 3, Buzzo 10.

Vai alla statistiche

 

Marco Mori