Non si ferma neppure ad Altopascio la marcia della PIELLE LIVORNO (Serie C Femminile), nonostante un avvio viziato dall’espulsione di Camilla Amendolea dopo 7 minuti (per la cronaca aveva già scritto a referto 9 punti…), causata da una decisione un po’ affrettata del direttore di gara nel bel mezzo di un avvio nervoso e improntato sullo scontro fisico. 
Nel secondo quarto, tuttavia, la Pielle fa valere tutta la sua esperienza, scavando un solco importante all’intervallo lungo (18-29). 
Stavolta è Guendalina Barsotti (21 punti) a prendere per mano le compagne, supportata da Giulia Creati e Serena Vannozzi, in una ripresa fatta ancora di contatti al limite e da un arbitraggio molto permissivo (24-42). Il quarto tempino è utile, come di consueto, per arrotondare le statistiche. Fondamentale il rientro di Creati e Vannozzi, ma grande reazione di tutto il roster dinanzi all’ingiustizia subita.

Bama Altopascio – PIELLE LIVORNO: 34-54
PIELLE: Amendolea 9, Barsotti 21, Creati 11, Antonelli 3, Burgalassi 3, Vannozzi 6, Toti 2, Scuderi, Galigani, Geromin. All. Betti, Mori.  VAI ALLA SCORER DELLA PARTITA
Parziali: 10-12, 8-17, 6-13, 10-12

A tu per tu con Furio Betti, capo allenatore della Serie C Femminile

"Dopo 14 vittorie consecutive non possiamo più nasconderci, ma al termine della stagione manca ancora tantissimo e dobbiamo avere rispetto di tutte le nostre avversarie. La zona? E' un fattore in questo campionato, ma noi la attacchiamo bene"

Pubblicato da Pielle Livorno su Mercoledì 13 febbraio 2019
Intervista a Coach Furio Betti