🏀🔵⚪️ Si è svolta questa mattina, presso Amedeo Restaurant, la conferenza di presentazione di un importante nuovo partner della PIELLE LIVORNO: la FARMACIA FARNETI, rappresentata nell’occasione da Francesco Farneti.

PASQUALE LAMBERTI (DIRIGENTE PIELLE): “Ringrazio i titolari di Amedeo per l’ospitalità in questa fantastica location e in questa splendida piazza; siamo qui oggi per abbracciare un nuovo partner. Francesco e la Farmacia Farneti, che non vogliamo chiamare sponsor bensì un nuovo compagno di viaggio come tutte le altre realtà che fino ad oggi hanno contribuito alla crescita della Pielle”.

MANOLO BURGALASSI (PRESIDENTE PIELLE): “La Farmacia Farneti va ad aggiungersi ad una squadra già numerosa di amici e appassionati, per far sì che la Pielle continui a crescere; ringrazio Francesco e la sua azienda, chi è stato con noi in passato, chi c’è oggi e chi lo farà in futuro. E personalmente sono orgoglioso, da presidente, di essere il prolungamento di Dedo Damiani e di una storia gloriosa”.

FRANCESCO FARNETI: “Ho trascorso la mia gioventù al palazzo dello sport di via Allende. E quando Pasquale (Lamberti, ndr) lo scorso anno mi ha invitato è stato come fare un salto a ritroso; vivere la partita dal parterre, con il tifo piellino alle spalle, è stato bellissimo. A distanza di 30 anni sul parquet ho ritrovato dei cognomi storici: Bonaccorsi, Creati, Dell’Agnello, Burgalassi… bellissimo, davvero! Il mio aiuto alla società sfocerà anche in ambito sociale, dato che moltissimi bambini oggi a Livorno praticano il basket. A Pielle, inoltre, ho trovato dei dirigenti preparati con i quali condividere dei progetti, in questo momento l’unica realtà sportiva con la quale si può fare una cosa del genere. Investiremo sul settore giovanile e sulla prima squadra, per rinforzarla. Non vogliamo fare un campionato di presenza, ma attraverso un grande progetto puntare alla Serie B lottando ogni domenica sul parquet”.

ROBERTO CREATI (DIRETTORE GENERALE PIELLE): “Stiamo lavorando per allargare la base societaria e di sostentamento, perché pensiamo sia questa la via migliore per crescere ulteriormente. Tutti noi dobbiamo toglierci la sindrome del brutto anatroccolo, che quello che facciamo è sempre meno degli altri. Vi posso assicurare che la Pielle, anche fuori da Livorno, è vista con simpatia per quello che rappresenta e la compattezza fra squadra, società e tifosi. Questi sono valori che non si inventano. Detto questo, il mio impegno sarà rinnovato al fianco della Pielle con le stesse potenzialità messe in campo negli ultimi 3 anni”.