Tra le mura amiche la UNICUSANO PIELLE LIVORNO era reduce da quattro vittorie consecutive ed invece alla fine della sfida contro la 3G Electronics Legnano la squadra di coach Andrea Da Prato è incappata nella terza sconfitte al Modì, la terza per un solo punto di scarto (65-66).
Nel primo tempino partono fortissimo gli ospiti che chiudono sul 13-21, dopo aver toccato anche il +13 grazie ad un ottimo rendimento di squadra con Casini sugli scudi. La Pielle rientra grazie a Campori e Fin e soprattutto stringe le maglie in difesa, riportando la sfida sul 33-35 a fine primo tempo. Nella ripresa le due squadre viaggiano punto a punto in terzo quarto dove da entrambe le parti ci sono più errori che belle giocate. Si entra in volata nel quarto quarto con Legnano che sul 54-52 per i biancoblù piazza 11 punti in fila e si porta sul 54-63 al 37’ grazie soprattutto alle bombe di Roveda e Cepic. Sembra finita, ma i padroni di casa non mollano e grazie Lemmi e Drocker rientrano in partita, ma alla fine dopo la tripla del numero 24 a 3” dal termine non c’è più tempo e Legnano conquista i due punti.

Per la Unicusano adesso testa alla trasferta di Firenze per l’ultima gara del 2021, per cui spera di recuperare Lenti, mentre per Pederzini e Iardella servirà attendere il 2022.

UNICUSANO PIELLE LIVORNO – 3G Electronics Legnano: 65-66
UNICUSANO: Fin 12, Tempestini 9, Lemmi 10, Lenti ne, Paoli ne, Nannipieri ne, Di Sacco, Baccelli ne, Pistolesi ne, Salvadori 9, Csampori 15, Drocker 10. All. Da Prato.
3G ELETRONICS: Casini 9, Bassani ne, Marino 18, Terenzi 9, Cepic 11, Leardini 8, Roveda 3, Pisoni ne, Ferrario, Solaroli 8. All. Eliantonio.
Arbitri: Cattani di Cittaducale e Quadrelli di Roma
Parziali: 13-21, 20-14, 14-12, 18-19